cover tipi di unghie

Tipi di unghie: guida alla scelta

Non tutte le unghie sono uguali: come abbiamo capelli, carnagioni e stili diversi, anche i tipi di unghie sono molto differenti tra loro. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche, come realizzarle e come scegliere la forma più adatta a te. 

Indice dei contenuti

Varie forme di unghie: quante ne esistono e quali sono?

Innanzitutto, iniziamo a parlare di tutte le tipologie di forme che possono essere realizzate su unghie naturali, quindi non ricostruite.

Come sempre, in primis presuppongo che la tua unghia sia ben curata, pulita di tutte le antiestetiche e fastidiose cuticole e pellicine, perché se così non fosse, corri subito ai ripari con i prodotti giusti!

Detto questo, la scelta dei tipi di unghie naturali dipende dalla salute dell’unghia, dall’ampiezza e dalla lunghezza del letto ungueale, dalla dimensione delle mani e delle dita.

La scelta del tipo di unghia più adatto alla propria mano sarà fondamentale nella buona riuscita della manicure e della nail art, nonché, sarà essenziale per un migliore impatto estetico. 

Seguite questa guida se optate per il fai da te, altrimenti, rivolgetevi ad una professionista per farvi consigliare al meglio! 

Unghia quadrata: la scelta comoda 

Tra i tipi di unghie maggiormente diffuso e richiesto dalle donne è sicuramente la cosiddetta Square.

É comoda per chi svolge lavori manuali ed è la preferita se si vuole lasciare spazio alla creatività nella decorazione, in quanto è piuttosto ampia in larghezza.

Inoltre, è perfetta per realizzare la french manicure, ma è adatta soprattutto a chi ha mani dalle dita affusolate, poiché l’effetto squadrato potrebbe rendere tozze dita che, in partenza, non sono tipiche di una pianista. 

Unghia Ovale: la scelta classica

Tra le diverse forme di unghie, però, se ce n’è una che veramente può essere definita versatile e universale è quella ovale! Adatta a qualsiasi tipo di mano e di dita, adatta a qualsiasi lunghezza di unghia naturale, e perfetta per qualsiasi tipo di professione si svolga! 

In questo caso, sono da prediligere le decorazioni minimal o lo smalto tinta unita, soprattutto se il risultato che si vuole ottenere è sofisticato, ma elegante. 

Unghia Squoval: un mix di tendenza

Forse non ne hai mai sentito parlare finora perché, in termini di Nail Art, è una forma relativamente recente, ma la Squoval è sempre più richiesta nei saloni di bellezza (e non solo!).

Essa nasce dal mix tra un’unghia squadrata e una ovale, diventando un connubio perfetto tra l’effetto strong della forma più squadrata e l’effetto vintage dell’unghia ovale. 

Unghia a Mandorla: effetto extension per le mani!

Questa forma viene anche definita “almond nail” ed è una particolare declinazione dell’unghia ovale. Le unghie a mandorla sono più allungate, comode e perfettamente adatte a chi ha mani un po’ tozze o a chi vuole donare alle proprie dita un effetto molto sensuale e femminile. 

Unghie a Stiletto: quando la grinta è di casa

Se parliamo dei tipi di unghie esistenti, è impossibile non citare la forma più aggressiva che ci sia, ovvero lo stiletto!

Caratterizzata da una punta molto lunga e appuntita, questa forma è ideale per chi ha già unghie lunghe e dita affusolate, ma soprattutto a chi non ha paura di osare, anche con le decorazioni. 

Unghie a ballerina: romantiche e chic

Desideri mani da fata, che richiamino le punte delle scarpette delle ballerine di danza classica e che diano alle tue mani un aspetto quasi d’altri tempi? Allora scegli le unghie a ballerina!

Adatta a quasi tutti i tipi di dita e di mano, sono bellissime sia corte che più lunghe e donano tanto spazio alla creatività della nail art. 

Come dare forma alle unghie?

Abbiamo visto le forme più comuni di nails e abbiamo capito come sceglierle, ma… come realizzarle?

Se l’unghia è ben curata e non si ricorre alla ricostruzione, è tutto un lavoro di praticità, esercizio e lima! 

Chiaramente, se l’unghia non è ben curata o se è eccessivamente corta o semplicemente vuoi un effetto allungante, allora puoi anche scegliere tra i diversi tipi di ricostruzione unghie (acrilico, gel, tips, cartine) magari realizzata da una professionista, per poterti far consigliare sulla forma migliore per te. 

Cos’altro c’è da sapere sui diversi tipi di unghie

Come si evince da tutto ciò che ci siamo dette finora, le unghie non sono tutte uguali. Ma a prescindere dalla forma, l’unghia, la sua conformazione, dipende molto anche dall’alimentazione, da eventuali patologie, dalle abitudini giornaliere e tanto altro. 

Quindi, dobbiamo osservare bene le nostre mani per capire se le nostre unghie sono in salute ed eventualmente curarle come si deve, perché sì, l’estetica è fondamentale, ma la scelta deve essere fatta soprattutto dando priorità alla salute!

Com’è fatta l’unghia perfetta?

Immaginiamo di piegare un dito della mano e di guardarlo di profilo: noteremo una curvatura. Tra i diversi tipi di unghie, quelle che hanno una curvatura a forma di “C” sono quelle perfette e sane. 

Purtroppo, però, non sempre la curvatura prende il verso giusto. Se la forma tende a formare una sorta di cucchiaio, quindi ha una curvatura verso su, allora si deve rendere il più corta possibile.

Se, invece, la propensione è all’andare in giù, come una sorta di artiglio, allora si deve optare per una ricostruzione per “correggere” questa tendenza. Ovviamente, in questi casi affidatevi sempre ad un’onicotecnica esperta!

Ad ogni unghia il suo carattere

La scelta della forma preferita non dipende soltanto dal seguire razionalmente una guida scritta, ma è anche frutto di istinto e carattere, a detta delle neuroscienze. Degli esempi? 

  • Se scegli di avere unghie molto lunghe, probabilmente sei una donna che ama farsi notare ed è perfettamente consapevole di quanto la mano sia un biglietto da visita importantissimo; 
  • Se scegli di allargare l’unghia in larghezza, invece, probabilmente sei molto pragmatica e miri alla praticità più che alla bellezza delle cose;  
  • Scegliere unghie ovali significa non avere voglia di osare e, probabilmente, sei una donna molto romantica e che non vuole essere al centro dell’attenzione; 
  • Scegliere unghie quadrate, denota un grande senso di responsabilità e un enorme senso del dovere, indicando affidabilità e capacità di leadership.  

Tipi di unghie: forme per l’uomo!

Ormai si sa, non solo le donne sono attente all’estetica!

Anche gli uomini hanno la possibilità di scegliere quale forma o tipologia di manicure preferiscono: attenzione, tranne in casi eccezionali è sicuramente difficile vedere unghie maschili a stiletto o a ballerina, ma ad esempio è possibile esprimere personalità attraverso la scelta tra una forma un po’ più squadrata o un po’ più tondeggiante. 

Nella Nail Care maschile, ciò che conta moltissimo è la cura della mano, delle cuticole, della pelle attorno ai letti ungueali: la manicure, insomma, è fondamentale.

Poi, possono scegliere tutti i tipi di unghie che preferiscono, noi li amiamo nonostante le loro imperfezioni. Parola di Vale!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *