french-unghie-cover

French unghie: un grande classico Evergreen

Indice dei contenuti

Raffinato ed elegante, adatto a qualsiasi età, il French unghie rappresenta un trend che non passa mai di moda e che mette d’accordo davvero tutte. A me piace definirla “l’Araba Fenice” della nail art: perché rinasce sempre e si rinnova continuamente! 

French Manicure colorata: le tendenze dell’estate 2021

Per questa estate, via libera al colore! La versione classica delle unghie french, che solitamente usa colori tenui e neutri come il bianco, il beige o il tortora, lascia spazio all’estro e alla fantasia. 

Tra i trend di questa estate, troviamo senza dubbio la Outline French, una variante coloratissima e dai dettagli grafici super top: ideali per chi non vuole passare inosservato in spiaggia o ama sfoggiare nuances sgargianti, abbinandoli ai propri outfit o ai propri accessori. 

Lo stile utilizzato per questa tecnica è minimal, ma creativo: in pratica, a differenza della tecnica ordinaria, la lunetta dell’unghia non viene riempita, ma resta vuota e delineata da due tratti di smalto (uno sulla punta, uno un po’ più sotto). I colori e le forme possono essere le più disparate e questo tipo di french manicure colorata è adatta sia a unghie corte che lunghe, sia dalle forme squadrate che tonde. Insomma, spazio alla fantasia! 

Un’altra tendenza di questo 2021 è la cosiddetta versione Funky: semplice, ma d’impatto, questa variante può essere realizzata con smalto base, gel o semipermanente e consiste nel creare delle linee squadrate o triangolari in diversi punti dell’unghia. 

Come fare il french Manicure?

Vuoi dedicare un po’ di tempo a te stessa e imparare a fare una classica manicure “alla francese” perfetta in autonomia? Beh, è semplice e divertente! Basta solo avere l’occorrente giusto e fare un po’ di pratica: le tue mani avranno un aspetto curato e super Glam!

Fase 1. La preparazione di French unghie Particolari

Innanzitutto, se hai ancora del vecchio smalto sulle unghie, rimuovilo con un solvente (preferibilmente non a base di acetone), facendo attenzione a rimuovere anche i residui negli angoli. 

Una volta pulite le unghie, scegliete che forma volete dare: un po’ squadrata? Leggermente a punta? Tonde? Non importa, ciò che conta è che non siano troppo corte: l’effetto french alle unghie è migliore se l’unghia è più lunga. Se vuoi, puoi optare per la ricostruzione unghie, applicando delle unghie in acrilico.

A questo punto, utilizza una lima per livellare l’unghia e donarle un aspetto regolare ed armonioso. 

Dopodichè, munisciti di una ciotola con acqua tiepida e immergi le tue mani per circa cinque minuti: ti aiuterà ad ammorbidire le cuticole. 

Infine, prendi un bastoncino in legno d’arancio e delicatamente spingi le cuticole verso la parte esterna dell’unghia. Taglia eventuali pellicine, massaggia con un olio specifico e disinfetta. 

Fase 2. L’ applicazione dello Smalto alle unghie

Scegli uno smalto per unghie (semplice, semipermanente, gel french colorato, insomma quello che preferisci) di un colore chiaro per fare la base: sono preferibili il beige, il panna, il rosa chiaro o il trasparente. 

Stendilo dalla parte bassa dell’unghia fino alla lunetta, con dei tratti uniformi e continui. Lascia asciugare e applica una seconda passata. 

Fase 3. Colorare le lunette

Attenzione, perché questa è la fase più delicata. Se hai già un po’ di esperienza nel campo della manicure, puoi a mano libera disegnare con lo smalto bianco delle lunette sulle punte delle unghie. In caso di errori o sbavature, potresti aiutarti con un cotton fioc imbevuto nel solvente o con dei prodotti a penna specifici. 

Se, invece, sei alle prime armi o magari non hai la mano ben ferma, puoi usare uno di questi trucchetti: 

  • Nastro adesivo: applicalo sulla base ben asciutta, lasciando scoperta la punta dell’unghia, che a questo punto sarà l’unica parte ad essere colorata dallo smalto bianco, senza errori!
  • Cerotti: il principio è esattamente lo stesso del nastro adesivo. Arrotola il cerotto intorno al dito lasciando scoperta la punta dell’unghie e colorala… il gioco è fatto! 
  • Bianchetto: sì, lo so, questa è una tecnica un po’ unconventional, ma comunque efficace se non vuoi utilizzare lo smalto bianco. Esso, infatti, può essere sostituito dal bianchetto, magari uno di quelli con pennello in spugna e di forma un po’ squadrata. 

Fase 4. Ultime rifiniture alle tue French Unghie Colorate!

Per un risultato impeccabile e professionale, per avere delle french unghie perfette a prova di sbavatura e super resistenti usa il Top Coat. Quest’ultima rifinitura darà maggiore luminosità e nutrimento alle tue unghie, facendo durare il risultato molto più a lungo. 

La tecnica “Regina” della Nail Art

Qualunque sia la tua età, qualunque sia il tuo stile, con il French unghie vai sempre sul sicuro! 

Certo, puoi optare anche per una versione meno classica, usando colori diversi da quelli finora citati (ad esempio, potresti divertirti a fare la base di una nuances più forte o fare delle lunette con colori fluo), ma sta pur certa che il risultato sarà sempre naturale, valorizzando le tue unghie e, di conseguenza, le tue mani. Parola di Vale!

Domande o commenti? Mi farebbe piacere avere tue notizie! Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *